Nella nostra società le emozioni in generale vengono scoraggiate. Benché senza dubbio il pensiero creativo, come ogni altra attività creativa, sia inseparabilmente legato alle emozioni, è diventato un ideale pensare e vivere senza emozioni. Essere emotivo è diventato sinonimo di instabile e squilibrato.

 

-Erich Fromm

blank

Psicoterapia psicoanalitica individuale

AREA DI INTERVENTO:
Depressione, disturbi alimentari, consultazione di coppia, disturbi d’ansia, attacchi di panico, disturbi dell’umore

Lo strumento della psicoterapia analiticamente orientata è il colloquio clinico che può avvenire in due modi. In modalità “lettino” ed in questo caso il paziente sdraiato sul lettino dello psicoanalista si esprime liberamente senza vedere il terapeuta che lo ascolta stando seduto alle sue spalle, oppure in modalità “vis à vis” , due poltrone poste frontalmente. È da intendere come un percorso di conoscenza di se’ stessi e del proprio mondo interno che ha come obiettivo in un primo tempo quello di mettere in luce le cause di disagio, di sofferenza o di sintomatologia, spesso legate alla storia personale, per poi in una seconda fase acquisire quegli strumenti mentali che consentano di comprendere ed elaborare Il proprio malessere.